In questa sezione vengono menzionati gli argomenti che costituiscono la formazione personale dell'autore, la quale influisce sulla sua ispirazione.

 


Interessi

 

La parola "interesse" deriva dal latino inter (tra) ed esse (in mezzo), ossia "essere tra, in mezzo", ed è l'indicatore del grado di coinvolgimento dell'individuo in una determinata attività. Quando si è immersi in qualcosa che ci permette di essere noi stessi, proviamo una sensazione di gioia e di benessere prorompenti, che ci spingono immediatamente a condividere, incrementando così la nostra energia. Ovviamente l'attività che assume un ruolo preminente sulle altre e che produce tale effetto su di me è la scrittura. Scrivo poesie, a seconda delle mie esperienze teoriche e pratiche, prevalentemente riflessive e sociali, più in linea con i poeti contemporanei, non slegandomi dalla lettura di libri che riguardano, non solo l'arte poetica, ma anche la storia, l'economia, la filosofia (vedi la pagina "Considerazioni").

Mi piace partecipare e assistere a manifestazioni letterarie, a opere teatrali, a eventi interattivi ove ci si possa scambiare idee e confrontarsi, guardare film, come si suol dire dal "carattere epico", cioè che mirano a sviluppare comprensione e riflessione. 

Considero molto importante viaggiare per imparare la storia dei luoghi in questione, visitando musei, cattedrali, siti archeologici, castelli, e acquisire coscienza dei vari popoli che hanno calpestato quelle terre prima di noi, dandoci informazioni preziose sul genere umano e su noi stessi in particolare.

Pratico attività fisica costante, al fine di conservare quel benessere psico-fisico che è alla base di una vita stabile e sana, di conseguenza mi piace scoprire come funziona il corpo, conoscere il mondo microscopico e macroscopico, il cosmo, l'astronomia, con l'ausilio di riviste e libri scientifici.

Tutte queste attività hanno un denominatore comune, quello di integrare il sistema di conoscenze in mio possesso, con l'obiettivo di procedere verso un arricchimento continuo.

 


La poesia suscita infinite domande, le tiene vive, le immerge nella storia, nell'etica, nella filosofia.

 

(Piero Boitani)