Benvenuti nella pagina "Poesie": queste sono alcune poesie estratte dalla mia raccolta.


Potete trovare sotto alcuni testi la relativa video-poesia, nella quale i versi si legano alle note di un'intensa melodia e a un'immagine suggestiva, così da rafforzare ciò che la poesia vuol far percepire.  Vorrei fare un preambolo non solo per fornire agli utenti la chiave di lettura delle opere, ma anche per dare una nuova visione di arte e poesia, che si ritrova perfettamente in linea con l’aforisma di Thomas Elliot citato sotto.

 

Rendersi conto che tutto quello che siamo e che facciamo non fa parte di noi è davvero terribile. Nel nostro cervello, il quale può essere considerato un bio-computer, è stato installato un programma che contiene tutte le nostre idee, i nostri modi di fare, il nostro carattere, la nostra “personalità”. Ma per esserci un programma devono esserci per forza dei programmatori. Ebbene, chi sono questi programmatori? Sono tutto ciò che si trova lì fuori: a iniziare dalla nostra famiglia, per finire con la nazione in cui viviamo. Devi essere un individuo che, inconsciamente, re-agisce secondo quel programma. L'arte opera con lo scopo di interromperne il funzionamento

 

Infatti, la poesia (in quanto forma d'arte) non è solo un insieme di parole che descrivono le emozioni dell’autore, non si limita solo a farle provare ad altri, per niente; è la prova lampante che quell’autore si sta de-programmando, per ritornare puro e spontaneo, invitando altri a farlo. Di conseguenza l’artista diventa un ribelle, un ribelle che va controcorrente. E quella ribellione vuol dire crescita spirituale in cui egli non è più addormentato, è finalmente sveglio, e in questo caso la poesia assume lo stesso significato della vita, infatti, come diceva Sandro PennaLa vita è ricordarsi di un risveglio”. Dobbiamo ricordare a noi stessi di ridestarci da questo sonno… e, una volta svegli, inizieremo ad apprezzare tutto ciò che abbiamo intorno, ad ammirare la nostra natura e quella che ci circonda, inizieremo a cambiare, inizieremo finalmente ad agire e non reagire nei limiti imposti dalla “Personalità”, potremo vivere nel presente.


"La poesia non è un libero movimento dell'emozione, ma una fuga dall'emozione; non è l'espressione della personalità, ma la fuga dalla personalità".

 

(Thomas Stearns Elliot)


È stata pubblicata una recensione sulla poetica di Francesco Petruzzelli. Visita il sito:

https://blog.dantebus.com/2019/05/francesco-petruzzelli/

 

Scarica l'app dell'artista al seguente sito:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.dantebus.apps.app55906

 

Buona lettura!


Francesco Petruzzelli pubblica un audiolibro sul sito:

http://www.poetipoesia.com/?audiolibro=francesco-petruzzelli

 

Buon ascolto!